Dreamlapse

 

Monthly

w/ Rufus

Dreamlapse

Dreamlapse è un collage sonoro psichedelico e semi onirico attraverso cui Rufus mensilmente ci aggiorna sullo stato del suo girovagare in rete attraverso le più disparate scoperte e riscoperte musicali che lasciano un segno tangibile nel suo immaginario musicale odierno. Al momento trovano spazio nelle sue selezioni ambient, new age, neo classica, sperimentalismi, avantgarde, folk, leftfield, post rock, idm, downtempo, dub, jazz, blues, kraut, post punk, wave, lo fi, ma un domani chissà cos'altro ci aspetta. Sicuramente qualcosa di altamente rappresentativo dello stato d'animo del suo conduttore poiché la musica, essendo il veicolo primario e lo specchio delle emozioni, non può prescindere da esse.

Niccolò Daniel Rufo, in arte Rufus, è cresciuto nel sottobosco fiorentino dei 90' esordendo all'alba del nuovo millennio come dj di musica elettronica. Di difficile inquadramento stilistico e impulsivo collezionista di dischi di ogni genere, Rufus ha un passato come resident presso i più importanti club della sua città e ha condotto sull'emittente toscana Controradio il programma notturno "QuattroQuarti". Come produttore e autore ha collaborato negli anni con le etichette nostrane Marmo Music e Bosconi Records fornendo un sostanziale contributo al loro sviluppo artistico e sonoro. Oltre ad aver prodotto dal 2009 in poi una serie di EP sotto il suo stesso alias, Rufus ha fatto parte dei seguenti progetti: dalle psichedeliche escursioni ambient, noise, dub, jazz e no wave di Tru West e The Leftovers, agli incalzanti, vorticosi e ipnotici ritmi di BSS e Nightdrivers. Tornato al luogo di origine dopo diversi anni vissuti tra Londra, Berlino, Milano e la Riviera Maya, viene chiamato a dirigere la fiorentina Radio Amblé e nel 2020 fonda la sua etichetta discografica "Quindi Records" esordendo a Giugno dello stesso anno con un Mini LP intitolato "Arcturian Corridor" ad opera degli inglesi WOO.

Podcast

12/11/2020

Episode 3

Tracklist:

  1. bo khat eternal troof family band - I HAVE SEEN ALL THE THINGS THAT ARE UNDER THE SUN; all of them are meaningless, a chasing after the wind
  2. LCM - Lense Phase
  3. Luke Sanger - Playing To The Bush
  4. Lol Coxhill & Morgan Fisher - Slow Music / Pretty Little Girl
  5. Olga Wojciechowska - All I Have Not Seen
  6. Gianni Andreatta - Practice
  7. UBALDO - L’arrivée a Can Bogdanowicz
  8. David Toop - Possibly it was only the coming of certain indefinable hours
  9. Crescent - Sleep Well
  10. UBALDO - Espills a la nit
  11. Hesitations - Sapling
  12. Maarja Nuut & Sun Araw - Lily Fadeth Not
  13. Woo - Fanfare
15/10/2020

Episode 2

Tracklist:

  1. Phil Struck - Sommertage
  2. Romeo Poirier - Du rocher
  3. Omni Gardens - Oolong
  4. Meitei - Chouchin
  5. Pablo’s Eye - That Night Together With Her
  6. Bill Nelson - Into The Luminous Future
  7. Dominic Voz - For The Rain
  8. Yui Onodera - Ray 1
  9. John Fahey - Knott’s Berry Farm Molly
  10. Aksak Maboul - The Untranslatable
  11. Jon Hassell - Cool Down
  12. Motohiko Hamase - Moriana
  13. Dirty Beaches - Displaced
  14. Quicksails - Ice Walk (With Love)
  15. Tara Clerkin Trio - In The Room
  16. Silvia Tarozzi - Astuta
17/09/2020

Episode 1

Tracklist:

  1. Museum Of No Art – Fabulous Youth
  2. Bill Nelson – Love's First Kiss
  3. Crocheted Doughnut Ring – Nice
  4. G.S. Sultan – Nx Nox
  5. Ulla Strauss – House
  6. CS + Kreme – Fresh Exit
  7. Hero – Buzzard
  8. Papa M – Up North Kids
  9. Dirty Beaches – Alone At The Danube River
  10. Blithe Field – JTEL
  11. K - S.H.E. - Head (In My Private Lounge, My Pad)
  12. Fools - Metaqua
  13. Lightbath - full