Controsenso Support Underground

(MONTHLY)

Le scene culturali, nell’insieme delle loro declinazioni – musicale, artistica, sociale – sono come il calderone bisunto di una vecchia strega, ribollente buia assa fetida al suo interno, frutto della miscela di ingredienti magici e difficili da trovare, i cui cercatori sono additati spesso come pazzi e idealisti (in senso spregiativo ovviamente).

La pozione è pesantemente instabile e vacua, può dissolversi in una nuvola di fumo denso e appiccicoso, come quello prodotto dai pneumatici che bruciano, o esplodere in una deflagrazione rumorosa ma troppo rapida, che non lascia il tempo di capire e, soprattutto, carpire.

Ma le poche volte che l’infuso malefico riesce a stabilizzarsi, complici i giusti dosaggi delle sostanze faticosamente rinvenute, ecco allora che è possibile abbeverarsene, gustarlo e cantarne.

Controsenso Supports Underground, e quindi è cercatore. Tra di voi vi sono tutti i più piccoli e rari ingredienti di cui abbiamo bisogno. Ma tutti quelli che, in paziente attesa del loro sorso, vogliono anche solo vedere come si fa a rimestare tra i prodotti dell’humus nati dalla decomposizione del nostro tempo, sono caldamente invitati a farsi avanti.

Perché il Supporto è la misura fondamentale dell’esito della nostra – e vostra? – azione.

Controsenso Support Underground, nel senso in cui incoraggia e sostiene scene nascenti, in divenire ed affermate.

Controsenso Support Underground, misurandosi con forme d’arte scaturite dal basso, fiorite tra le crepe dell’asfalto torrido delle giungle urbane.

Controsenso Support Underground componendo puzzle cittadini di cultura DIY, decine di piccole tessere fittamente vergate con scritte in prosa e in rima, colorate a pastelli di cera perché scivolino meglio tra le pieghe dell’indifferenza generale, dotate di una loro personale e tintinnante musicalità.

Ci siamo chiesti cosa potevamo fare e quali fossero le dimensioni nelle quali e per le quali declinare una forma di attività, che potesse funzionare come collegamento, organizzazione e ampliamento, nel panorama cittadino, di forme e metodi culturali.

Musica soprattutto, ma anche arte in tutte le sue forme, e spazi consoni che costituiscano la cassa di riverbero e l’amplificatore delle idee e dei progetti.

Selezione di musica psichedelica, rock anni Settanta, noise, elettronica, post punk, ambient, punk, death metal.

A cura di Controsensosupportunderground